aspetta che mi sistemo il polsino della camicia

Cinquant’anni di martini, bellezze assortite, smoking, pistole, salvataggi all’ultimo secondo, cattivoni con look un po’ eccessivi,  e poi ancora e ancora. Per cinquant’anni. Cosa c’è di nuovo da dire? E’ una saga vecchia? Indubbiamente. Allora la mossa giusta è esplicitarlo. Mettere in discussione il processo per rigenerarlo dall’interno. Il mio nome è Bond e sono un tipo ‘old school’ però son bravo a reinventarmi e in pensione non ci voglio andare (un po’ come la dirigenza del Pd).
Grazie a un regista capace e a una scrittura brillante che trova al protagonista motivazioni personali e uno spunto psicologico in più, ne esce un prodotto solidissimo e che ritrova fascino, nonostante le rughe. Ci sono un paio di omaggi al passato sistemati con sapienza qua e là e un cast di, ancora, vecchie volpi, che sanno com’è il gioco e giocano bene. Durante l’abituale e avventuroso giro del mondo con location esotiche, ci sono scene d’azione ottime e abbondanti (dal classico e adrenalinico inseguimento fra la gente in mezzo all’ormai immancabile mercatino mediorentale, al finale che ho trovato molto bello) poche bellezze, curve al punto giusto e solo un martini che troppo alcool fa male alle prestazioni.
L’eroe sta con la mascella fissa sotto lo sguardo blu, le gambe belle larghe, pronto all’azione, il petto pompato e si sistema il polsino della camicia per bene.
E adesso? Adesso aspettiamo, con curiosità, come risorgerà ancora dalle sue ceneri. La vecchia scuola, sa sempre cosa fare.
Probabilmente non indimenticabile, ma assolutamente da vedere, il miglior Bond da un bel pezzo in qua che apprezzeranno anche i non appassionati della saga. E all’uscita si canticchia il celebre motivetto, assicurato.
(sigla, di musica bondiana)

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s